Prenota la tua Camera

Sei sul sito Web dell'Hotel, le tariffe sono le migliori perché non ci sono intermediari.
Arrivo
Partenza
Adulti
Bambini
verifica ora
festa-della-madonna-dello-splendore-grand-hotel-don-juan

Oggi a Giulianova è la Festa della Madonna dello Splendore (in dialetto: La Fest d la Madonn d lu Sbiannor), della anche la Festa del 22 aprile.

L’apparizione di Maria Vergine

La festa celebra l’apparizione della Madonna a un contadino di nome Bertolino, avvenuta su un albero di ulivo in una collina nei pressi di Giulianova. Era il 22 aprile 1557 e queste, secondo le fonti, sono state le parole che la Vergine ha rivolto al contadino:

Su, Bertolino, levati e vanne tosto in Giulianova e spargi per tutto il paese la lieta novella che la Gran Madre di Dio qui ha scelto la sua dimora. Avvisa il clero che venga senza indugio alcuno con solenne processione ad onorarmi e che qui, dove tu ora mi vedi, mi si costruisca un santuario.

Il contadino obbedì alle parole della Madonna e corse ad avvisare il governatore. Ma com’era prevedibile né lui né tutti gli altri nobili a cui riferì l’accaduto diedero peso alle sue parola.

Solo dopo molti giorni di insistenze, Bertolino riuscì a convincere gli abitanti di Giulianova a salire sulla collina per assistere alla visione della Madonna. E per l’occasione la Vergine aveva riservato loro un grande dono, come prova tangibile della sua apparizione: fece sgorgare una sorgente d’acqua alla base di quell’ulivo (e la fonte è ancora presente all’interno del Santuario eretto in suo onore).

La festa del 22 aprile

Dalla metà del XVI secolo è stata istituita una solenne feste in onore di Maria Vergine e in ricordo di quell’apparizione, che ha sempre avuto il suo culmine in una grande processione, proprio il giorno 22 aprile.

Si tratta tutt’oggi di una delle feste più sentite di Giulianova, tanto da essere diventata una giornata di ‘festa’ con effetti civili, al pari del 24 novembre, giorno di San Flaviano (vescovo e martire), antico patrono di Giulianova.

La festa è da sempre grande attrattiva per i turisti e gli abitanti delle zone limitrofe, soprattutto per la presenza di un gran numero di giostrai provenienti da ogni parte d’Italia, che istallano le loro attrazioni nel cuore del Centro Storico, per uno spettacolo divertente e suggestivo.

Fino a qualche anno fa, inoltre, la festa era caratterizzata da una suggestiva corsa di cavalli, montati senza sella, che attraversava tutto il corso principale del centro storico fino ad arrivare al Santuario della Madonna dello Splendore. Intorno alla prima decade del Duemila, tra applausi e polemiche, questa tradizione è stata interrotta.

Festa della Madonna dello Splendore a Giulianova: noi ci andiamo… e tu?


P.S.: l’immagine di copertina l’abbiamo trovata qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *